Danilo Lampis + Andrea Cubeddu | presentazione libro + concerto

Domenica 22 agosto, a partire dalle ore 19, si terrà al Museo Nivola un doppio appuntamento.

Iniziamo alle ore 19 con la presentazione del libro Essere giovani non è una scusa di Danilo Lampis – dialoga con l’autore Ivana Cucca – per proseguire con la presentazione/concerto del nuovo album Eudaimonia di Andrea Cubeddu.

//// L’ingresso è gratuito ma è necessario prenotare la propria partecipazione tramite Eventbrite al link \ > https://www.eventbrite.it/e/165249639119

  • Essere giovani non è una scusa – sinossi del libro

Quando un operaio sardo viene licenziato dalla fabbrica dove lavorava da più di vent’anni, la vita dei suoi due figli cambia da un giorno all’altro. Alessandro, che cercava il suo futuro a Bologna, vede infrangersi il sogno di una carriera accademica. Francesco, falegname in Sardegna, capisce che il suo lavoro sicuro può garantirgli solo una vita di frustrazioni. Le loro risposte sono alternative, quasi opposte: da un lato la realtà alienante delle consegne a domicilio e dei supermercati h24, dall’altro quella feroce di una strada senza ritorno; ma entrambe sono dettate dalla precarietà e dal desiderio di riscatto. Essere giovani non è una scusa è una vivida istantanea dei giovani del nostro tempo, un romanzo sulle aspirazioni, le paure e gli amori della “generazione rider”; una denuncia del presente e insieme, tra realtà e fantapolitica, la visione di un futuro possibile.

Danilo Lampis: nato in Sardegna, dal 2012 è nell’esecutivo dell’Unione degli Studenti, di cui è coordinatore nazionale dal 2014 al 2016. È stato uno dei leader del movimento contro la legge cosiddetta della “Buona scuola”, attivista dell’Arci e di Riders Union Bologna. Scrive per diverse testate, tra cui «Jacobin Italia», «Luoghi comuni» e «FocuSardegna». Lavora come insegnante precario e progettista sociale, fa parte di una giovane amministrazione comunale sarda ed è impegnato attivamente nel sociale.

  • Eudaimonia – descrizione dell’album

L’album si intitola “Eudaimonia”, che in greco significa “felicità, beatitudine”, letteralmente “buona possessione”.
Aristotele utilizzó per primo questa parola per definire la felicità che si sperimenta nel lento processo di riscoperta di sé, frutto del dialogo instaurato con la parte di noi più interna e nascosta, che il filosofo chiamava “daimon” (una forma di coscienza ante litteram) con quella più esterna, ossia il mondo circostante. L’equilibrio tra interno ed esterno è in costante mutamento, e così la felicità che volta per volta sperimentiamo nel raggiungerlo.
Le canzoni di Eudaimonia nascono dalla fame di conoscenza e comprensione di sé e dell’altro. I testi trattano del costante dialogo che internamente muoviamo ogni giorno, sia mediante frammenti di quotidianità sia attraverso l’utilizzo del mio greco, da sempre fonte di riflessione e ispirazione.
La musica è figlia del Mediterraneo e accompagna dolcemente l’ascoltatore nel viaggio che dalle parole prende forma.
Per l’occasione, Andrea Cubeddu verrà accompagnato da Rita Brancato alle percussioni.

Andrea Cubeddu: è un cantautore sardo nato nel 1993 e cresciuto a Orani, in provincia di Nuoro, dove ha vissuto fino all’età di 19 anni. Nel 2012 si trasferisce a Milano per approfondire lo studio della chitarra. Successivamente inizia il suo percorso come artista di strada, grazie al quale approda sui palchi di club e festival in tutta la penisola. Nel 2017 è uscito il suo primo album, “Jumpin’ Up And Down”, e nel 2019 il secondo, intitolato “Weak like a Man”. Due dischi spiccatamente blues e rigorosamente in inglese. Dopo queste pubblicazioni, Andrea Cubeddu decide di mettere da parte la scrittura in lingua straniera per avere un impatto maggiore sull’ascoltatore. Dopo un lavoro di ricerca musicale, con una spiccata attenzione alle sonorità mediterranee, pubblica nel gennaio 2020 l’album “Nostos” e nel luglio del 2021, “Eudaimonìa”, interamente in lingua italiana.

Gli spettacoli si svolgeranno all’aperto secondo le norme anti-Covid vigenti alla data del 22 agosto.
//// L’ingresso è gratuito ma è necessario prenotare la propria partecipazione tramite Eventbrite al link \ > https://www.eventbrite.it/e/165249639119

Main partner

Info museo


ORARI
Lunedì, Martedì, Giovedì, Venerdì, Sabato e Domenica : Orario continuato 10.30 – 19.30
Chiusura settimanale: mercoledì 

BIGLIETTI

Adulti
Intero: € 5,00
Visitatori in possesso della Mappa dei luoghi della cultura ( validità fino al 31 ottobre 2019), studenti con documento valido di riconoscimento; Soci CTS; possessori di un biglietto vidimato nello stesso anno solare del Museo delle Maschere di Mamoiada o dell’Acquario di Cala Gonone; gruppi a partire da 10 persone

Ridotto: € 3,00
Bambini e ragazzi sino ai 18 anni; visitatori con disabilità e un loro accompagnatore /accompagnatrice;  guide turistiche iscritte al Registro Regionale; Soci della Peggy Guggenheim Collection; Soci ICOM; cittadini di Orani

Membership
L’ingresso è gratuito per tutti i soci del Museo Nivola.Diventa socio oggi stesso!

VISITE GUIDATE
Mattina ore 11:30 – Pomeriggio ore 16:00;
Su prenotazione per i gruppi a partire da 10 persone.
Costo della visita: 2,00 € oltre il prezzo del biglietto

Museum info


TIMETABLE
Monday, Tuesday, Thursday, Friday, Saturday and Sunday: Open all day 10.30 – 19.30.
Weekly closing: Wednesday

TICKETS

Adults
Full: € 5,00
Students with full ID; CTS members; visitors of the Museo delle Maschere in Mamoiada or of the Acquarium of Cala Gonone with a ticket issued on the same year, groups of 10 or more

Reduced: € 3,00
Kids under 18; visitors with disabilities and one accompanying friend; professional tourist guides registered in the Registro Regionale; Peggy Guggenheim Collection members; ICOM members; Orani’s citizens

Membership
Admission is free to all Nivola Museum Members. Become a member today!

GUIDED TOURS
Morning: 11.30 am – Afternoon: 4 pm;
Reserved for groups of 10 people.
Cost of the guided tour: 2,00 € in addition to the cost of admission