< HOME

COSA FARE A ORANI

Cosa vedere 

Orani Pergolato – Il Pergola Village

Nel 1953 Nivola pubblica sulla rivista americana Interiors il progetto Pergola Village. Vined Orani.   Sogno dell’artista era quello di dipingere di bianco le case del suo paese natale, con uno zoccolo azzurro a connettere ogni edificio. Una pergola di vite avrebbe dovuto connettere tutte le case, rinforzando simbolicamente il senso di comunità degli abitanti, e trasformando le strade in spazi condivisi per la socialità. 

Oggi, grazie al supporto della Regione Sardegna, del Comune di Orani e della Fondazione Nivola, lo spirito del progetto di Nivola rivive nella rielaborazione di Stefano Boeri, interprete del progetto di arte pubblica di Nivola. Il centro storico, colorato di bianco e azzurro, ombreggiato da viti e melograni, è il luogo ideale per una passeggiata fra botteghe e angoli caratteristici. 

Chiesa di Nostra Signora d’Itria

La Chiesa di Nostra Signora d’Itria, edificata nella prima metà del XVII secolo, deve la sua notorietà ai graffiti realizzati nel 1958 da Costantino Nivola. Tornato a Orani, ormai artista affermato negli Stati Uniti, Nivola trasforma la semplice facciata in un palcoscenico per le sue figure immaginarie. È l’unica opera pubblica di Nivola nella tecnica del graffito presente in Europa.

Orani ’58 

Nel 1958 il fotografo Carlo Bavagnoli segue Nivola nel suo ritorno a Orani, dove l’artista realizza la facciata di Sa Itria e una straordinaria mostra partecipativa di scultura lungo le strade del paese. Attraverso 63 gigantografie sparse per le vie del centro storico, è possibile ripercorrere quella vicenda, che racconta in modo esemplare la concezione della vita e dell’arte di Nivola.

Monte Gonare

Il monte, alto 1100 metri, è coperto da boschi di lecci e roverelle; ciclamini, elicriso, felci, orchidee, peonia e rose di montagna colorano il paesaggio.  Meta di pellegrini e trekkers, offre percorsi agevoli in mezzo alla natura, verso le “cumbessias” (casette abitate in occasione della novena pasquale) e il santuario mariano ubicato sulla sua sommità.

Santuario dedicato alla Madonna di Monte Gonare

In epoca medievale fu edificata la chiesa dedicata alla Madonna di Gonare in cima all’omonima vetta, così chiamato dal nome del giudice Gonario di Torres che, secondo il racconto popolare, la eresse come ex voto dopo essere scampato ad un naufragio di ritorno dalla Seconda Crociata. Dalla chiesa, costruita completamente in granito, si ammira un panorama a 360 gradi sulla Barbagia circostante.

 

Organo monumentale del 1732

All’interno dell’edificio ecclesiastico dedicato a San Giovanni Battista, si conserva un monumentale organo a canne, uno strumento musicale realizzato da maestranze campane nel 1732.

Pinacoteca Mario Delitala

Orani ha dato i natali a Mario Delitala, pittore e incisore del ‘900, di cui è possibile visitare la pinacoteca allestita nella sede del comune con una raccolta di opere incisorie e tele ad olio.

Chiesa Sant’Andrea Apostolo – Torre Pisana

Chiesa un tempo dedicata a Sant’Andrea Apostolo eretta tra la fine del XVI e gli inizi del XVII secolo in stile gotico aragonese. 
Abbandonata sin dall’inizio dell’Ottocento, a seguito di crolli strutturali, oggi è messa in sicurezza e visitabile, anche in occasione dei numerosi eventi culturali organizzati al suo interno

Dove mangiare

Ristorante Pizzeria “La Locanda della Barbagia”

Via Antonio Gramsci, 10

08026 Orani (NU)

+39 3473386353

Agriturismo Usurtala

Località Usurtala,

08026 Orani (Nu)

+ 39 3488597341 

Ristorante Pizzeria “Su Bundhu”

Località Leisone,

08026 Orani (Nu) 

+ 39 3462235215 

Dove dormire

B&B da Carmela

Viale Sardegna, 79

08026 Orani (Nu)

+39 3478148459

Affittacamere “La Locanda della Barbagia”

Piazza Sant’ Andrea, 4

08026 Orani (NU)

+39 3473386353 

Agriturismo Usurtala

Località Usurtala

08026 Orani (Nu) 

+ 39 3488597341